Creazione Siti Web

Cosa fare durante l'emergenza Covid-19

Cosa fare mentre si è costretti a stare in casa

In questi tragici giorni, a causa dell’emergenza causata dal Covid-19, molti di noi sono stati costretti a chiudere l’ufficio, lo studio, il negozio, il ristorante, l’albergo, il bar o altre attività.

Persone abituate, magari da 30/40 anni, ad alzare tutti i giorni la saracinesca del proprio locale, si sono trovate da un giorno all’altro senza lavoro. Costrette a rimanere a casa fino a nuovo ordine.

come trovare clienti

Non mi riferisco a me. Io ho la fortuna di poter lavorare da casa o da qualsiasi altra parte del mondo, ma ciò non mi impedisce di sapere come ti senti se sei tra le persone che non possono farlo e se nessuno ti da uno stipendio mentre non lavori.

Ciò che voglio dirti è che, mentre sei a casa, puoi fare qualcosa che potrebbe migliorare di molto la tua vita alla ripresa dell’attività.

A 17 anni, mentre stavo sostituendo una lampadina, caddi dalla scala e mi ruppi una caviglia. Dovetti stare a casa un mese con il gesso.

30 giorni che cambiarono il mio futuro

Su consiglio di un amico inizia a leggere libri che fino a pochi giorni prima non avrei mai preso in considerazione: Dostoevskij, Maupassant, Dickens ed altri classici dell’800.

Inoltre lessi vari numeri di Selezione dal Reader’s Digest che mi erano stati prestati. Ero affascinato da certe storie. Mi si aprì un mondo che non conoscevo.

Nacque in quei giorni la mia grande passione per la lettura.

Avevo iniziato a lavorare a 14 anni come apprendista radiotecnico, subito dopo la scuola media, perché i miei genitori non potevano permettersi di farmi continuare gli studi. Avevano bisogno del mio contributo, anche se era davvero modesto.

Mi rendo conto che oggi può sembrare strano, ma all’inizio degli anni ‘60, nei piccoli paesi di campagna, eravamo in molti ad abbandonare gli studi dopo la terza media. Salvo poche eccezioni, solo i figli dei benestanti potevano permettersi di proseguire gli studi in città.

Sul treno che alle 7:15 di ogni mattina prendevo per andare a lavorare a Brescia, vedevo ragazzi che frequentavano il liceo o l’università, e li invidiavo.

Lo studente universitario che mi prestava i libri, un giorno mi disse: “tu puoi imparare molto anche senza andare a scuola. Devi leggere, leggere, leggere.” E mi passava i suoi vecchi libri di testo. Leggevo tutto ciò che mi capitava: testi di matematica, di fisica, di psicologia, di elettronica, libri sulle tecniche di vendita e motivazionali.

Decisi di cambiare lavoro

Iniziai a vendere libri per la Rizzoli, un lavoro che feci per una decina d'anni e che mi aprì poi le porte della Xerox, l'azienda dove ho imparato molto di ciò che oggi conosco sul marketing e che è stata il trampolino di lancio per il lavoro che faccio con piena soddisfazione da ormai 33 anni.

Se non fossi stato costretto a rimanere immobilizzato in casa per un mese, sicuramente non avrei scelto questa strada.

Ieri mi ha chiamato la titolare di un piccolo negozio di cancelleria, a cui un anno fa avevo sconsigliato di aprire un sito ecommerce, per dirmi che, a causa dell’emergenza coronavirus, era stata costretta a chiudere il negozio:

“Se non le avessi dato retta, se avessi fatto il sito ecommerce, oggi venderei anche stando a casa perché la gente, non potendosi spostare, acquista di più online”.

No, non è così. Lei non lo sa, ma non avrebbe venduto comunque.

E’ vero che in questi giorni sono aumentati gli acquisti online, ma acquistano su Amazon ed altri noti marketplace. Non avrebbero motivi per acquistare sul sito della signora, ammesso lo trovino.

“Approfitti di questo periodo di riposo forzato per pianificare un modo diverso di lavorare appena questa emergenza finirà.” – Le ho risposto.

Cosa intendo con “modo diverso”?

Intendo principalmente renderti diverso da tutti i tuoi competitor.

Se hai un negozio o altra attività su strada, esistono diverse strategie di marketing che puoi implementare per incrementare le vendite.

Strategie che il 99% dei tuoi competitor non conoscono e che quindi ti possono dare un vantaggio competitivo su di loro.

Approfitta di questo periodo per leggere libri sul marketing a risposta diretta e sul copywriting. Su Amazon ne trovi un’infinità. Purtroppo i migliori sono quasi tutti in inglese.

Io ne ho letti una sessantina e ti assicuro che ce ne sono di veramente utili. In questa pagina ti parlo dei 13 che secondo me sono i migliori: www.viasetti.it/copywriting/i-13-migliori-libri-sul-copywriting.htm

Se non te la senti di leggere tanti libri o non vuoi/puoi leggere in inglese, hai un’alternativa, anzi, 2. Dipende da qual è la tua attività.

Puoi acquistare uno dei 2 manuali che ho scritto (o entrambi), dove troverai il meglio di quanto ho appreso dallo studio di questi libri per quanto riguarda il marketing, il copywriting e la vendita offline e online.

Leggi il sommario dei 2 manuali per capire qual è più adatto a te.

Anche se costretti a stare in casa possiamo sfruttare il tempo libero per trovare idee su come migliorare il nostro lavoro e la nostra vita al termine dell’emergenza.

Gianfranco Viasetti, 11 Marzo 2020

 

Cell. +39 3356456855 - [email protected]/a>

DISCLAIMER E PRIVACY